martedì, luglio 08, 2008

Come 30 anni fa... o forse no



Spero lo sappiate tutti: stasera Pino Daniele canterà in Piazza del Plebiscito con la sua band di trent'anni fa, riproponendo come nel 1978 un concerto nella piazza simbolo di Napoli. Trent'anni fa era gratis, questa volta no. Trent'anni fa piazza del Plebiscito era un mega parcheggio auto controllato da abusivi, adesso no. Trent'anni fa il neapolitan power passava per una musica nuova che mescolava tradizioni diverse, questa volta si mescoleranno le voci di tanti anche di Nino D'Angelo e Gigi D'Alessio e proprio su quest'ultima pertecipazione c'è stata la polemica di qualche intellettuale

Poco meno di 30 anni fa Pino Daniele cantava che Napule è 'na carta sporca e nisciuno se n'importa.... che... Napule a sape tutt'o munno, ma nun sanno 'a verità!!!!
credo sia lo stesso anche adesso... perchè forse di verità su Napoli non ce n'è una sola... come ricordava anche lucia cirillo in un suo post

Il concerto sarà in diretta su RAI UNO
dopo Roberto Bolle, dopo la nona sinfonia di Beethoven in diretta, i riflettori nazionali si riaccendono su un volto bello, su tanti volti belli di Napoli
io lo seguirò in tv, perchè il biglietto non l'ho trovato... forse non l'ho neanche tanto cercato. mi piacerebbe che anche i miei net friend lo seguissero....

mi sa che ci toccherà qualche pezzo nuovo... e io per nuovi intendo quelli dal '93 in poi.... che non mi piacciono granchè
ma ci saranno anche quelli belli di un tempo... 'onna cuncetta, terra mia.... spero ci siano anche apucundria e alleria.... quest'ultima forse è la mia preferita, ogni volta che la canto mi commuovo

Passa 'o tiempo e che fa, tutto cresce e se ne va,
passa 'o tiempo e nun vuò bene cchiù.
Voglio 'o sole pe' m'asciuttà,
voglio n'ora pe' m'arricurdà.

Alleria, pe' 'nu mumento te può scurdà
che hai bisogno d'alleria,
quant'e sufferto 'o ssape sulo Dio.

E saglie 'a voglia d'alluccà,
ca nun c'azzicche niente tu, vulive sulamente da`:
e l'alleria se ne va...

Passa 'o tiempo e che fa se la mia voce cambierà,
passa 'o tiempo e nun te cride cchiù,
e ti resta solo quello che non vuoi
e non ti aspetti niente perchè lo sai
passa 'o tiempo ma tu non cresci mai....


passa 'o tiempo... pino canta ancora per napoli che non cresce mai

9 commenti:

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

Sarò fuori stasera ma vedo di registrarlo. Peraltro se Rai uno lo trasmetterà con le modalità di quello di Vasco.......

PS: "Anna Verrà" è la canzone che amo di più.

Ciao
Daniele

Lucia Cirillo ha detto...

Anche io lo vedrò da casa con la stessa speranza di Daniele che non sia come la sòla del concerto di Vasco...
"Cammina, cammina" è la mia top
O.T. grazie per la citazione ;)

Martin ha detto...

Però tra le interruzioni di Milly Carlucci e le pubblicità, che nervoso!

peccato non esserci stati... :)

gds75 ha detto...

la mia canzone preferita di pino è sarà (da non confondere con la più recente sara) una canzone che non sentiremo mai live.
comunque se passi da me puoi leggere il mio resoconto visto che io c'ero!!!

Amaracchia ha detto...

Mio padre mi ha cresciuta coi grandi cantautori italiani, ma per Pinon eho un affetto particolare, tale da perdonargli anche il fatto che non è più quello di una volta.
M aovviament enon mi riferisco alla carica emotiva e musicale, ma la qualità di Napul'è, 'na tazzulella e cafè, a me me piace o blues non l'ho ritrovata più.

Premettendo che a me GIgi d'Alessio non piace e mi sta pure antipatico,ma come mai tutti quei fischi?

Virgilio Rospigliosi ha detto...

Lo visto per una ventuna di minuti, poi sono dovuto uscire. Certo che su quel palco c'era un bel pezzo di storia della musica italiana.
Pino Daniele ha fatto delle canzoni veramente belle. La mia preferita à la colonna sonora di un film di Troisi "Dimmi quando".

Ciao e buon weekend

Virgilio Rospigliosi ha detto...

M'incasino sempre sui verbi...

Era "l'ho visto". Sennò poi mi bacchetti!!!

stellastale ha detto...

@daniele: poi lo hai registrato? per me 'Anna Verrà' è legata cmq al ricordo di massimo troisi

@lucia: vi rispondo- a te e a tutti- ben oltre il concerto che- come tutti sappiamo- è stato una parata mediatico-governativa.... ma incredibilmente, nonostante tutto, a me pino ha emozionato soprattutto con le canzoni vecchie vecchie.... non mi aspettavo apucundria.... e l'ha fatta... e tra le storiche cammina cammina fa la sua gran figura

@martin: potevi tornare con la valigia di cartone tu emigrante!!!! hihihhi

@gds: letto e commentato!!!! :)

@amaracchia: perchè napoli è tante cose diverse e pino e gigi rappresentano- almeno nell'immaginario collettivo, nel sentire del popolo- cose diametralmente opposte come ben ha spiegato gds75 nel suo post di resoconto. vedere salire sul palco di chi ha cantato la rabbia di napoli contro i luoghi comuni chi quei luoghi comuni li rappresenta in pieno e incarna il modello anche della mafiosità (permettetemi di dire quello che penso di gigi!!!) a qualcuno avrà fatto davvero girare le palle. a napoli non siamo tutti camorristi, a napoli non siamo tutti fan di gigggi. ovviamente non credo che i tutti i fan di gigi lo siano, ma lui incarna un tipo di cultura che con la camorra ha davvero molto a che fare

@virgilio: si chiama semplicemente quando. ti sei risparmiato la bacchettata!

Nadir ha detto...

allora siamo almeno in due a commuoverci ascoltando (e canticchiando) Alleria... ma "Cammina cammina" mi commuove ancor di più.
Baci