sabato, febbraio 02, 2008

chiacchiere e somiglianze

....piove un sacco. CHE PALLE!!!
ho preparato un meraviglioso sanguinaccio: denso al punto giusto, profumato profumato alla cannella, più cioccolatoso che non si puo'!!! servirà a intingere le chiacchiere che preparerò domani mattina per portarlo al pranzo di carnevale da mia fratello con la family al quasi completo (genè è qui per questo week end) e per far accrescere i miei chili e i miei sensi di colpa :) ma come si fa a resistere alla tradizione???? ovviamente non quella del sangue in questa crema al cioccolato... ricordo ancora quel sapore forte assaggiato quando ero piccola e mi viene il voltastomaco!!!!!!!!!!!! qualcuno se lo ricorda??? magari domani posto le ricette e questo blog avrà un senso ehehehehe
oggi il mio amico fotografo fabio ha portato a mia sorella le foto del matrimonio... è stato bravo bravo bravo... il taglio delle foto, la carta setificata scelta, l'impaginazione e pure l'album di cuoio rosso martellato fa la sua porca figura... insomma s' mparat a ffà e fotografie!!!!!!... in alcuni ritratti di genè ho notato una somiglianza con me che non avevo mai visto dal vivo... quando si dice un occhio diverso.
ma secondo voi ci somigliamo???

3 commenti:

Regina irregolare ha detto...

anche qui è da ieri che piove, che palle! A me il sanguinaccio non piaceeeeeeeee :( cioè mi fa ehm ehm "ribrezzo"? Non è proprio quello che volevo dire ma mio padre mi ha insegnato che per le cose da mangiare nn si dice mai schifo! ops l'ho detto:P un bacio

Sara Sidle ha detto...

Ma che intendi per sanguinaccio?
Da noi si chiama così quello fatto col sangue di maiale..ma non credo che parliamo della stessa cosa..
Poi non nominiamo i dolci.. da domani sono a dieta, ho una colite che se vado avanti così mi ricoverano!!:(
Per la foto, io una certa somiglianza la vedo eccome!
Bacioni

stellastale ha detto...

@regina: anche a me hanno insegnato da piccola che quella parola riferita al cibo non si usa....e mi ritrovo a ripeterlo alle mie nipotine, segno che mi sto facendo vecchia, però il sangue in un cibo fa schifo pure a me------- oddio!!!!!!!!! l'ho detto!!!!!! cmq io non ce lo metto e ormai non ce lo mette più nessuno anche per la paura di malattie emotrasmittibili (esisterà questo termine????)

@sara: quando si usava era proprio quello di maiale, credo fosse legato al fatto che di questi tempi in campagna si ammazza il porc di cui notoriamente non si butta via nulla (oggi si direbbe che è una differenziata al 100%!!!!)ma domani è martedì grasso!!!!!!!!!!! perchè la dieta non la cominci il giorno dopo, mercoledì delle ceneri, primo giorno di penitenza quaresimale??? in certi casi seguire un po' la religione può tornare utile :)