venerdì, febbraio 16, 2007

E' dura la vita del degustatore


Sono solo alla seconda lezione e ovviamente sono assai lontana dall'essere capace di descrivere un vino con piena cognizione di causa. ma una cosa la so già: è dura la vita del degustatore!!!! figurarsi quella del sommelier

per apprezzare un vino, infatti, occorre seguire alcune regole di comportamento necessarie a non alterare i sensi dell'olfatto e del gusto necessari a capire e a sentire

quali?

eccone alcune

Non si fuma almeno nelle due ore precedenti alla degustazione

Si sta a stomaco vuoto o quasi :)

Assolutamente niente caffè almeno due ore prima

Assolutissimamente nessuna liquirizia per tutta la giornata

Stesso discorso per la menta

I bicchieri vanno tenuti come Dio comanda.... e cioè solo sciacquati con acqua calda, mai sapone, lasciati asciugare per bene altrimenti col cavolo che riesci a vedere la consistenza del vino grazie al sistema delle lacrime e gli archetti

insomma niente male come regole di comportamento.... che forse faranno bene anche alla salute!!!!!!


cmq sono già a buon punto se finora non ho sentito nessuna ciliegia nei bianchi e addirittura ho distinto la mela e individuato come 'nebbiolina' l'odore di erba che aveva avvertito un'altra corsista nel bicchiere di falanghina, il primo che abbiamo assaporato ieri


nota a margine

l'associazione che tiene il corso alla quale sono iscritta si chiama euposia e il 'docente' si chiama ugo baldassare... mi piace come parla del vino e come ci aiuta ad incontrarlo

4 commenti:

Rosario ha detto...

Wow!
Ti confesso che go sempre sognato di fare quel mestiere. Mi ha sempre affascinato!
Però riconosco che non fa proprio per me. Non distinguo un tavernello da un Chianti. ^___^
Ciao!

stellastale ha detto...

Almeno dalle confezioni io li riconosco ;)
hihihihihi
baci

Anonimo ha detto...

nobilissima arte quella della degustazione....è bello scoprire il vino e coglierne tutte le sue essenze, ma mi raccomando non dimenticare mai qualche volta di berlo in compagnia intorno ad un tavolo, per il solo gusto di stare insieme...senza badare troppo al sottile!

stellastale ha detto...

chi non beve in compagnia.... o è un ladro, o è una spia..... o sta veramente acciso!!!!!!!!!!!!!!!